Otoplastica

COS’È
Un orecchio eccessivamente grande o prominente compromette l’armonia e la bellezza del viso. ’Elice Valgo, o più comunemente conosciuto come le “orecchie a sventola”, è una deformità congenita senza nessuna causa spiegabile e plausibile che la possa determinare, pur esistendo però un fattore ereditario condizionante la deformità. Un bambino che presenta questo difetto può avere effetti psicologici negativi ed è per questo che è importante intervenire prima dell’età scolare.

INDICAZIONI GENERALI
La chirurgia applicata alle orecchie ne corregge la forma e la grandezza. Ciò si ottiene rimodellando la cartilagine del padiglione auricolare.

INTERVENTO
L’intervento può essere realizzato in anestesia locale e generale (ciò dipende dalla scelta del paziente). Si tratta di togliere una ellisse di cute da dietro l’orecchio e, di fondamentale importanza, di rimodellare la cartilagine, che è quella chiamata antielice se non anche quella della conca, tanto da fargli recuperare le normali curvature che avrebbe dovuto avere.

POST-INTERVENTO
Il tempo di recupero post-operatorio è molto rapido, il paziente può lasciare la clinica il giorno stesso dell’intervento. Nelle 48 ore successive all’atto chirurgico le orecchie presentano una leggera infiammazione che andrà diminuendo nei giorni successivi. I punti di sutura possono essere rimossi dopo 10 giorni. Durante i primi 15 giorni è opportuno che di notte il paziente indossi una benda elastica per proteggere le orecchie da eventuali traumi.

I NOSTRI ESPERTI DICONO …

Siamo in presenza delle orecchie a sventola quando queste hanno un angolo con la testa maggiore del normale, che dovrebbe essere di 30 gradi, e quindi l‘orecchio stesso diventa più distante dalla testa, essendo normalmente distante da 1,5 cm a 2 cm, a seconda che si tratti della parte superiore o di quella centrale e inferiore. Il sesso femminile statisticamente viene interessato nel 57 % dei casi, e quello maschile con una percentuale di circa il 43%, essendo colpiti circa un bambino ogni 600 nascite. Si chiama tecnicamente Elice Valgo, in quanto l’Elice è una parte anatomica della cartilagine dell’orecchio ( quella più esterna ) mentre con il termine Valgo si intende qualsiasi anomalia patologica fra due parti anatomiche del nostro corpo che abbiano una angolatura maggiore della normalità. L’orecchio ha una interessante particolarità nel suo sviluppo anatomico, infatti a partire dal terzo anno di vita ha già raggiunto l’85% della sua grandezza definitiva, arrivando a 5 cm. di altezza, essendo 6 cm. quella dell’adulto. Il resto della crescita si definisce poi nel termine dell’età dello sviluppo. Questa particolare crescita anatomica ci permette di poter agire nella correzione chirurgica dell’Elice valgo già precocemente a partire dall’età dei 4-5 anni, cioè nell’età prescolastica, cosi evitando le possibili prese in giro dei compagni di scuola. È un intervento che quando eseguito correttamente dà ottimi risultati e soprattutto si recupera una forma delle orecchie molto naturale, oltretutto non c’è evidenza di cicatrice che cade dietro all’orecchio, ed è una correzione che rimarrà per tutta la vita.

numero verde

Dove Siamo

Bologna
c/o Villalba Hospital
Via di Roncrio, 25
40136 Bologna - mappa