Lifting del volto

COS’È
Per “Lifting”, ed in particolare per “Lifting cervico-facciale” si intende l’intervento chirurgico che produce il risollevamento dei tessuti del volto e del collo portando un notevole ringiovanimento del volto del paziente.

INDICAZIONI GENERALI
L’età, la forza di gravità, il sole e gli stress di tutti i giorni lasciano il segno sui nostri volti. La pelle diventa lassa e cadente, formando pieghe che risultano particolarmente evidenti in alcune regioni del viso, come le guance, il collo, ecc…, determinando sul nostro viso un aspetto stanco e invecchiato. In presenza di questi problemi un intervento di lifting (da solo o in combinazione con altre procedure chirurgiche, come la blefaroplastica e/o la laserterapia ) può notevolmente migliorare questi segni di vecchiaia, ridando al viso un aspetto fresco e giovane. Non esiste una età precisa per sottoporsi ad un lifting, ma piuttosto possiamo parlare di una indicazione e di una scelta individuale. La maggior parte dei pazienti (sia maschi che femmine) richiedono questo tipo di intervento in un età compresa tra i quaranta e i sessant’anni, non mancano però casi di persone di settanta o addirittura ottant’anni.

INTERVENTO
A seconda del caso e dell’abitudine del chirurgo l ‘intervento potrà essere effettuato in anestesia locale (con l’aiuto di un sonnifero) o generale. Il chirurgo praticherà un’ incisione all’interno dei capelli nella regione delle tempie, passerà poi anteriormente e posteriormente all’orecchio per poi finire verso la nuca. Ciò lascerà una cicatrice che in parte rimarrà nascosta dai capelli, mentre, nella sua porzione davanti all’orecchio, sarà impercettibile. Oltre alla eliminazione del tessuto cutaneo rilassato, nell’esecuzione di un “Lifting cervico-facciale”, si sollevano e si stirano non solo i tessuti superficiali di tutto il volto e del collo, ma si agisce anche in quelli più profondi muscolo-fasciali. La durata dell’intervento è di circa tre o quattro ore e alla fine viene applicato un bendaggio per 48 ore; il lifting non è doloroso, se si avverte un dolore persistente è opportuno avvertire subito il chirurgo.

POST-INTERVENTO
Il paziente può lasciare la clinica due giorni dopo l’intervento; i punti di sutura saranno rimossi a partire dal quinto giorno del periodo post-operatorio. Dopo l’intervento il viso apparirà gonfio e inespressivo; per evitare il persistente gonfiore è opportuno dormire con la testa sollevata per uno o due settimane. Se la guarigione avverrà regolarmente dopo 10-12 giorni, il paziente potrà tornare ad una vita normale, senza però compiere sforzi. Per tre o quattro mesi non è consigliabile esporsi al sole.

I NOSTRI ESPERTI DICONO …
Nei paesi americani c’è tendenza a sottoporsi al Lifting prima che in Italia, soprattutto dai 40 ai 45 anni. Bisogna assolutamente dire che l’unico trattamento utile al risollevamento dei tessuti del volto e del collo è appunto il “Lifting cervico-facciale” e nessun altro trattamento . Sono molti i tipi di trattamenti chirurgici, medico-estetici,, o cosmetici che dichiarano miracolosi ringiovanimenti ma non potranno mai essere paragonabili a ciò che si può ottenere con questo intervento- Prima dell’intervento è opportuno fare degli esami generici sullo stato di salute e delle fotografie, che aiuteranno il chirurgo durante l’intervento e che serviranno da paragone con altre foto, che verranno scattate ad un anno dall’intervento; è importante non assumere per almeno tre settimane alcuni tipi di farmaci (come ad esempio l’aspirina) che possono aumentare il sanguinamento durante e dopo l ‘intervento e infine smettere di fumare per evitare problemi di guarigione della ferita.

numero verde

Dove Siamo

Bologna
c/o Villalba Hospital
Via di Roncrio, 25
40136 Bologna - mappa