Blefaroplastica

COSÈ
Con il termine di blefaroplastica si intende un intervento sulle palpebre che ha lo scopo di ringiovanirle, di ricostruile dopo un trauma o di correggerle per un’anomalia. Spesso l’intervento di blefaroplastica è effettuato per corregge le cosiddette “borse palpebrali”.

INDICAZIONI GENERALI
A seconda del tipo di problema presente, l’intervento di blefaroplastica può essere effettuato:
–in giovane età, 20-30 anni (per problemi ereditari o presenza di borse adipose) e
–dai 40 in su, sia per gli uomini che per le donne, per problemi legati all’invecchiamento della regione orbito-palpebrale: eccesso cutaneo e contemporaneamente borse palpebrali.

L’intervento può essere praticato anche per problemi funzionali correggendo difetti congeniti nei bambini o migliorando gli esiti di traumi o incidenti.

INTERVENTO
Prima dell’intervento è necessario fare esami medici (analisi del sangue) per accertare il buono stato di salute del paziente. L’intervento viene eseguito in anestesia locale alla quale, a seconda della volontà del paziente, è possibile aggiungere un farmaco capace di indurre un sonno piacevole, naturale e rilassante.

Per la blefaroplastica superiore si esegue inizialmente un disegno pre-operatorio in grado di indicare l’esatta quantità di pelle da asportare. Si pratica l’anestesia locale nel paziente al quale è già stato indotto un sonno naturale (ciò rende l’intervento assolutamente indolore); si asporta poi la cute e, se necessario, il muscolo orbicolare, nonché le borse adipose. L’intervento si conclude con una sutura con un sottilissimo filo.

Per la blefaroplastica inferiore si effettua un’incisione in prossimità delle ciglia (la cicatrice che ne residua è pressoché invisibile), si scolla la cute e il muscolo, e si asportano o si riposizionano le borse adipose e l’eccesso di pelle.

POST-INTERVENTO
Il paziente rimane bendato per due o tre ore oltre le quali può andare tranquillamente a casa indossando un paio di occhiali scuri. Nelle quarantotto ore successive le palpebre potranno gonfiarsi e diventare scure per la presenza di ecchimosi, ma già settantadue ore dopo l’intervento si possono rimuovere i punti di sutura e il paziente potrà tornare ad una normale vita di relazione. In alcuni casi, le ecchimosi potranno rimanere per sette, dieci giorni a seconda delle capacità di riassorbimento del processo infiammatorio che variano da paziente a paziente. Le cicatrici potranno rimanere lievemente arrossate per circa due mesi durante i quali però la paziente potrà nasconderle usando il suo abituale make-up.

I NOSTRI ESPERTI DICONO …

La blefaroplastica è purtroppo considerato un intervento banale da molti operatori poco esperti, mentre invece è uno degli interventi più delicati e precisi che esistano nella chirurgia estetica, ove anche un millimetro di errore potrebbe non consentire di ottenere il risultato desiderato.

Pur non rappresentando un particolare trauma chirurgico, è un intervento che per avere un buon risultato estetico necessita di estrema competenza e precisione in tutte le sue fasi operatorie. Infatti, qualora fosse asportato troppo o troppo poco grasso, o fosse asportata troppa pelle, ciò porterebbe a complicanze sgradevoli quali la “sclera show” o “l’ectropion”.

Nella palpebra superiore, ciò che predomina è sempre l’eccesso cutaneo, che a volte può arrivare ad essere talmente tanto evidente da coprire il campo visivo. Insieme all’eccesso cutaneo si deve verificare anche quello della muscolatura. Dopo questi bisognerà valutare le borse di grasso da rimuovere, che sono disposte solo nella parte interna, ma che alcune volte possono essere collocate lungo tutto l’arco palpebrale. Bisogna poi valutare l’altezza del solco palpebrale e la possibile ptosi palpebrale o della ghiandola lacrimale.

Nella palpebra inferiore ciò che di solito è più evidente sono invece le borse di grasso in eccesso, queste sono disposte lungo tutta la palpebra e si suddividono in interna, media ed esterna. Ci sarà poi da valutare l’eccesso cutaneo che nella palpebra inferiore è sempre modesto, e dovrà essere considerato anche rispetto al tono palpebrale presente.

Questo trattamento chirurgico ringiovanisce notevolmente tutto l’aspetto del volto e non solamente l’area palpebrale.

numero verde

Dove Siamo

Bologna
c/o Villalba Hospital
Via di Roncrio, 25
40136 Bologna - mappa